NEWS

This message is only visible to admins.

Problem displaying Facebook posts. Backup cache in use.
Click to show error

Error: Error validating access token: The session has been invalidated because the user changed their password or Facebook has changed the session for security reasons.
Type: OAuthException

8 months ago

SO CHE TI MANCO

So che la mia assenza è dura, che da quando sono partito, le tue giornate non sono più le stesse di prima, so che hai difficoltà ad addormentarti, so quanto ti manco e quanto desideri che torni.

Ti ho visto piangere e credimi, piango con te…

Non è facile vederti triste, so che è inevitabile che piangi, perché i ricordi sono ovunque, vedi le foto e i tuoi occhi si riempiono di nostalgia, piangi e io ti accarezzo i capelli, ho sentito le tue lacrime, il tuo dolore e le tue paure…

So che sei molto spaventato, che pensi che la tua vita stia finendo.

È normale, fa parte del lutto… se sapessi che sto bene, che sono felice e tutto ciò che voglio è conforto.

Non piangere… Non più!

Devi accettare che succede a tutti, che è così, è scritto, che non è ingiusto, che i tempi di Dio sono perfetti.

Ho vissuto ed ero felice, ho amato e loro mi hanno amato… Ho vissuto il mio tempo come vivrai il tuo.

Non preoccuparti per me, sto bene, se solo sapessi quanto è bello questo posto, la pace e l’amore che c’è. Ci sono colori che non avresti mai immaginato, questo posto è davvero bellissimo e un giorno lo condivideremo ma non avere fretta, sarà nel tuo tempo, nel tuo tempo. Vivi, goditi la vita!

Riempi il tuo cuore con i momenti più belli che abbiamo vissuto insieme… So che la mia assenza è in ogni istante.

Ti ho visto piangere e ti ho visto sorridere in qualche ricordo. Se sapessi che se ridi sorriderò con te, in ogni traguardo, in ogni celebrazione, in ogni gioia in ogni tristezza sono con te, non ti lascerò mai solo…

Ricorda che Dio ci presta il nostro corpo, ma l’anima è un dono e la mia anima è ancora viva, sempre aggrappata alla tua.

Ti amo e so quanto mi ami.

L’amore vive nei nostri cuori, riesci a sentire? …continua a pulsare nel tuo cuore ed eccomi….non piangere più perché la vita è bella. So che ti senti solo anche se le persone ti amano e hanno bisogno di te. Sii forte! Che la tua forza è la luce che nutre la mia anima. I tuoi ricordi sono miei, consolati, abbi fede che Dio è con te.

Non arrenderti!

Sei pura essenza di me. Possa il dolore non indugiare nel tuo cuore. Sorridi a quei ricordi…sii felice e impara a vivere senza la mia presenza fisica, e non dimenticare che la vita ci separa per un po’…ma Dio ci riunisce di nuovo.

Non cercare di capire la morte, fai mille domande… comprendi la vita perché la vita è il tuo dono… quando pensi a me per favore fammi un sorriso, sono più felice di vedere un bel sorriso e te lo ripeto una volta di più… se mi pensi, io sarò sempre, sempre con te.

Con amore:

Il tuo Angelo che dal cielo si prende cura di te.

Dedicato a tutti coloro che hanno perso un caro.

#dalweb #riflessioni
See MoreSee Less

View on Facebook

8 months ago

Focus 3.0 …,,,,,,,,,,,Sulla terra ci sono stati esseri audaci che hanno condotto una lotta senza posa contro il drago. Ma fino ad oggi nessuno è riuscito a vincerlo, perché questa lotta non è un affare per gli uomini; non hanno la taglia, né il vigore, né la potenza, ne i metodi per farlo.
Solo un’entità celeste, l’arcangelo Michele, è capace di vincere il drago…
Allora, noi cosa possiamo fare?
Ingaggiarci nell’armata del bene… E il giorno in cui questa armata sarà sufficientemente numerosa, le entità delle tenebre saranno vinte…
Sì, perché l’arcangelo Michele è un’entità reale ed è lui che sarà alla testa di questa egregora formata da tutti i grandi Maestri e i discepoli della Fratellanza Bianca Universale.
E quando dico "discepoli della Fratellanza Bianca Universale" intendo tutti coloro che lavorano per la Luce, a qualsiasi religione o movimento spirituale appartengano.

Omraam Mikhael Aivanhov
See MoreSee Less

View on Facebook

8 months ago

LUX L’UNIVERSITÀ DELLA CONOSCENZA INCONTRI NEL MONDO DEI MISTERI
“Erik Jan Hanussen. Il più grande veggente di tutti i tempi”.
See MoreSee Less

View on Facebook

8 months ago

Ho ricevuto questo meraviglioso regalo 11 anni fa da una mia cara amica e ora lo regalo a voi, con grande affetto. Consiglio di tenere le mani ad una distanza di 10/15 centimetri dalle sedi indicate. Pamela

Traduzione del testo originale:

“Questo è il mio regalo a tutti i guaritori energetici, gli operatori di luce e i coaches spirituali che amano così tanto chi li segue. Questo mandala risuona con la Passione Spirituale e l’11:11. L’ho usato con un potere curativo sorprendente. Puoi usarlo nella tua pratica spirituale come mio dono per l’amore che effondi. Come ho usato questo mandala nelle guarigioni: siedo il mio cliente davanti al mandala e sto dietro di lui con le mani sul petto, una mano sul cuore. Chiedo di fissare vagamente il centro del mandala. Suono la sequenza 11 volte facendo una pausa e respirando tra ogni serie. Sentiti libero di sperimentare come preferisci, mi piacerebbe sentire le tue reazioni e i rapporti di guarigione. Più guaritori usano questo mandala, più grande e forte diventa il campo morfico. Come sempre, condividi questo post. Puoi anche usarlo per l’autoguarigione. Voglio bene a tutti! Keith

"Musica di Jonathan Goldman e Andi Goldman da Chakra/Brainwave Harmonizer, www.healingsounds. com
See MoreSee Less

View on Facebook

8 months ago

Col suo "Dell’ infinito universi e mondi", argomentò in maniera piuttosto convincente che l’Universo doveva essere infinito, esistente da sempre e pieno di altri mondi e vita. Posizione che cozzava leggermente col dogma cristiano della creazione, (tanto per dire) che gli valse tra le altre cose la condanna per eresia e il rogo in Campo de’ Fiori, a Roma.
Ma il suo pensiero non morì insieme a lui ma accompagnò molte altre menti brillanti nei secoli successive, riprendendo i suoi scritti, (quelli che la chiesa non riuscì a bruciare) per ampliare le sue conoscenze che confermarono le sue tesi. Sino ad ottenere a distanza di quattrocento anni anche le scuse dalla stessa chiesa cristiana che lo aveva arso vivo. Un bellissimo gesto di papa Giovanni Paolo II. Un uomo di fede Giordano ma la sua intuizione, il suo genio, la sua caparbietà e con la stessa fede che lo avvicinava al suo dio e natura, lo portò a combattere anche la testardaggine cristiana sino alla morte.

“Non so quando, ma so che in tanti siamo venuti in questo secolo per sviluppare arti e scienze, porre i semi della nuova cultura che fiorirà, inattesa, improvvisa, proprio quando il potere si illuderà di avere vinto.”

– Giordano Bruno –
See MoreSee Less

View on Facebook

8 months ago

Pillole di Focus ………….. "Sei forte quando riesci a perdonare chi non merita di essere perdonato.
Quando ami qualcuno in silenzio,
quando doni felicità anche se hai il cuore triste,
quando riesci a sorridere anche se vorresti tanto piangere.
Quando vuoi solo vedere felice chi ami,
anche se la vita ha portato via a te quello che ti rendeva felice…
perché la vita è dura ma tu lo sei molto di più."
(Juan Ramón Jiménez)
See MoreSee Less

View on Facebook

8 months ago

QUANDO UN ‘ ANIMA LASCIA IL PROPRIO CORPO

Quando un’anima lascia il suo corpo biologico, sopravvive un’espansione di coscienza, una sensazione di immensa pace e liberazione.

Le anime non partono mai da sole, nessuno muore da solo, di solito sono accompagnati da familiari che sono partiti prima e che vengono ad accompagnarli. Anche le guide spirituali si fanno presenti per rassicurarli e accompagnarli nel loro percorso.

A volte vengono portati in luoghi di recupero, soprattutto se si è passati per una morte immediata o per una lunga e logorante malattia o se ha avuto una vita difficile.

La persona che abbandona il suo corpo riceve e percepisce con piacere i nostri pensieri di ringraziamento per la sua vita.

Possiamo sempre aiutarli con le nostre parole e pensieri tranquillizzanti per evitare supreoccupazione o attaccamento a questo piano.

L ‘ anima si saluta una volta che sente e percepisce che i suoi familiari sono più tranquilli. Di solito sono presenti nel loro corpo energetico attraverso i sogni.

Ciò di cui ha più bisogno una persona abbandonando la sua base fisiologica, è sentirci e sapere cosa staremo bene.

Il regalo più grande che possiamo offrire a una persona quando abbandona il suo corpo è la nostra pace e l’energia amorosa.

In onore per tutte le anime che stanno vivendo il loro transito o la loro transizione. 🙏
Cit. L’almanacco della strega #meditare
See MoreSee Less

View on Facebook

8 months ago

NON È LA MATERIA CHE GENERA IL PENSIERO, MA È IL PENSIERO CHE GENERA LA MATERIA

In queste parole di Giordano Bruno è celata la chiave della pratica alchemica. Se il Cercatore non afferra, anzitutto, la reale natura del pensiero, non ne percepisce la luce spirituale, non ha lo strumento per trasmutare la materia.
" Cio’ che viene dalla carne è carne ma ciò che nasce dallo spirito è spirito."
Solo l’alchimista che sarà giunto a rintracciare quella tal materia ignea, quella vibrante luce invisibile che fa da congiunzione tra materia e spirito, potrà dedicarsi alla Grande Opera.
Perciò Bruno insiste tanto nei suoi scritti sull’arte della memoria…poiché questa possente magia dell’immagine permette all’uomo di padroneggiare la sfuggente luce mentale, il serpente astrale trafitto dalla freccia della volontà inflessibile.

[ di IlCervoBianco ]
See MoreSee Less

View on Facebook

10 months ago

Durante i turni presso il reparto medicina e nefrologia dell’ospedale di Formia, tanti sono i malati che mi raccontano parte delle loro storie, spesso segrete e apparentemente innaturali.

Risaltano, tra queste, storie dell’altro mondo, quello invisibile, non più immaginario come pensavano le masse fino a qualche decennio fa, né necessariamente religioso come è stato forzatamente insegnato nei millenni, ma sempre più credibile, per come si stanno dilagando gli eventi nel mondo, in tutte le famiglie e, per l’interesse di una parte della scienza moderna.

Ne racconto una recente relativa ad una anziana che chiamerò Anna di 77 anni, la quale, di fronte ne aveva un’altra che aveva ancora poche ore di vita. Anna era terrorizzata dall’idea di dover veder morire la sua compagna di stanza e avrebbe voluto scappare da li. Mi raccontò che quella sera alle 21,00 circa entrò un medico dalla lunga barba rossa che la rassicurò, dicendogli che se ne sarebbe occupato lui. Anna mi disse che con la sua presenza senti un senso di pace e una forte sonnolenza. Dormì fino al mattino seguente senza accorgersi minimamente che la compagna di stanza intanto moriva emettendo gli ultimi lamenti e il via vai di medici ed infermieri che la portarono via, non di certo in silenzio.

Per me tutto normale, sono storie che si sentono tutti i giorni, se non fosse per il medico con la lunga barba rossa, che forse aveva sognato, o che forse aveva visto entrare realmente. Ebbi anche il coraggio di andare presso l’infermeria a chiedere se ci fosse in forza un medico con la barba rossa. Ovviamente no, mi risposero con sorriso sarcastico.

La settimana successiva intanto, Anna era stata dimessa, ma in un’altra stanza incontrai Elisabetta, 89 anni, arrabbiatissima con il personale sanitario, non riuscii a farmi spiegare perché e precisamente contro chi, perché mi disse subito che si trovava bene solo con un dottore, quello che passava da lei sorridente tutte le sere, quello con la lunga barba rossa.
See MoreSee Less

View on Facebook

8 months ago

"A un uomo e a un bambino"
Un piccolo testo con grandi consigli….
Se volete leggetelo.

Date a un uomo coscienza del suo valore e lui amerà la dignità degli altri….

Insegnate a un bimbo ad amare l’amore e lui un giorno sarà amato dai suoi figli…..

"A un uomo e a un bambino"

Date a un uomo coscienza del suo valore e lui crescerà sicuro di sé e amerà la dignità degli altri.

Date a un bimbo cibo per crescere e trattatelo con tenerezza
lui diventerà un uomo forte e un giorno lavorerà per il bene comune.

Date a un bimbo istruzione e lui un domani vorrà insegnare agli altri.

Insegnate a un bimbo ad amare l’amore
e lui un giorno sarà amato dai suoi figli dei suoi figli.

Insegnate a un bimbo ad amare la natura
e lui un domani farà di tutto per proteggerla.

Insegnate a un bimbo ad amare e onorare la sua mamma
e lui un giorno quando sarà un uomo saprà amare la sua donna.

Insegnate a un bimbo che cos’è il coraggio
e lui un domani diventerà un leader
capace di migliorare le cose e di cambiare le coscienze.

Insegnate a un bimbo di amare Dio
e lui un domani avrà una sola fede
quella di amare, soprattutto i più deboli.

Alvaro Gonzalez Rodriguez
See MoreSee Less

View on Facebook